I ragazzi OSO della Canottieri Rumon alla Coppa Anellone

ROMA, 03 maggio 2019 - Il passaggio dalle calme acque del fiume Tevere, a nord di Roma, a quelle più mosse del centro città non è mai semplice né, d’altra parte, anche remare su barche inusuali (otto yole) è facile ma, evidentemente, la gioia di competere nella mattinata soleggiata del 1 maggio, nel bel contesto del Circolo Canottieri Ondina Generali, immersi in una folla di partecipanti è stato decisamente stimolante. 

Ed è così che i ragazzi OSO (Ogni Sport Oltre) di Fondazione Vodafone Italia della Canottieri Rumon, accompagnati dal loro allenatore Carlos Lourenco, reduci da un lungo periodo di allenamento invernale in cui hanno dato prova di continuità e serietà sportiva (per la verità le risate sono state superiori ai momenti seri) si sono espressi al meglio lottando fino all’ultima remata con gli altri equipaggi in gara incoraggiati dalle incitazioni e dagli applausi degli spettatori.

La soddisfazione di ricevere la medaglia d’oro ha reso felici tutti ed ha fatto passare in secondo ordine le fatiche e “qualche” disallineamento di remata nei 500 metri di gara. Sicuramente occorre ancora lavorare molto, ma lo spirito di squadra c’è tutto ed anche la voglia di uscire in barca. Le prossime gare saranno un’ulteriore banco di prova per verificare il livello di affiatamento raggiunto dai nostri ragazzi. Ad maiora!!

Canottieri Rumon Salaria Village

Speciale Progetto "Rowing for Ever" - sostenuto da Fondazione Angelini e promosso da Fondazione Vodafone Italia nell’ambito di OSO – Ogni Sport Oltre